Lunedì, martedì, venerdì:
Mercoledì e giovedì:
Sabato:
07:00 - 14:30
13:00 - 20:30
08:00 - 13:00
Preventivo Online
Preventivo Online
15.11.2016. DA RIJEKA UN SORPRENDENTE ARTICOLO SUL CIBO
I grandi paradossi, a volte riguardano anche il cibo: anche gli alimenti sani presentano i loro difetti e dipende sempre dalla prospettiva dalla quale analizziamo le cose.
Se i nutrizionisti ci bombardano ogni giorno con vari consigli alimentari spesso in contrasto tra di loro, allora anche la Dental Olujić di Rijeka ha deciso di dire la sua e mettere in evidenza che il termine cibo sano non deve per forza significare anche la salute garantita dei denti. 
Per questo motivo, ci siamo impegnati a selezionare alcuni dei cibi tradizionalmente ritenuti veri e propri toccasana per la salute e mostrare in che modo essi rappresentano un’insidia per i denti.

Ovviamente in ogni negozio esistono alcuni pericoli evidenti che conosciamo bene (le bevande a base di soda, le caramelle, le bevande energetiche…), ma quali sono quei cibi che avremmo magari ritenuto sicuri e non lo sono? Scopritelo leggendo l’articolo!

GLI AGRUMI

Anche se perfetti per fornirci di tutta la vitamina C (fondamentale per il collagene delle gengive) della quale abbiamo bisogno, non va bene mettere gli agrumi a contatto con i denti, anzi! Bisognerebbe, infatti, ridurre al massimo il consumo delle arance e dell’acqua mischiata col limone. Il motivo è che ne patisce soprattutto lo smalto dentale! Il vostro team di Rijeka paragona, addirittura, l’azione del succo di alcuni agrumi a quella delle bevande gassate. Qui non aiuta nemmeno il lavaggio perché i denti, già indeboliti dall’acidità di questi frutti diventano ancora più vulnerabili all’azione di strofinamento dello spazzolino. 

I SOTTACETI E I CIBI IN SALAMOIA

Anche se in genere i sottaceti non sono altro che verdura conservata e, dovrebbero pertanto essere sani di per sé, a causa della consistente presenza dell’aceto diventano un allarme rosso per i nostri denti. L’acidità che presentano, infatti, tende a demineralizzarli. 

I vostri professionisti di Rijeka citano anche i cibi conservati in salamoia e spesso e volentieri arricchiti con vari sughi saporiti, però pieni di zucchero, un altro fedele collaboratore della carie.



 
 
LA FRUTTA SECCA

L’ultimo gruppo sano ma, allo stesso tempo, molto insidioso dal punto di vista odontoiatrico. Se prendete, ad esempio, l’uva passa, i cubetti di zenzero o di papaya e avvertite quanto siano capaci di attaccarsi alle pareti dei denti, ne potete capire il perché.
 
Dal momento che tutta l'acqua è stata risucchiata fuori, la frutta secca presenta anche un alta concentrazione di zucchero e, rimanendo attaccato sulle superfici dei denti per lungo tempo, è in grado di favorire l’azione batterica.
Pertanto se si decide di mangiare la frutta secca, si deve anche assicurare il lavaggio dei denti nell’arco massimo di un’ora.