Lunedì, martedì, venerdì:
Mercoledì e giovedì:
Sabato:
07:00 - 14:30
13:00 - 20:30
08:00 - 13:00
Preventivo Online
Preventivo Online
09.03.2015.
Il dentista potrebbe diventare un prezioso alleato dello psicologo nella diagnosi e cura dei disturbi alimentari.
Secondo una ricerca degli esperti americani, dall'esame di denti e gengive sono in grado di individuare i segni della malattia e consigliare i pazienti di rivolgersi agli specialisti psicologi . Il fatto che si tratti di patologie per le quali è spesso l'atteggiamento del paziente ad essere di ostacolo alla scoperta del malessere ed alla relativa cura il connubio entista psicologo può dunque rivelarsi utile.

 Se gli occhi sono lo specchio dell'anima, la bocca e' lo specchio dell'organismo  hanno spiegato ricercatori della Drexel University di Filadelfia .  Le condizioni di gengive e denti potrebbero segnalare problemi alimentari, in particolare la bulimia che spesso e' caratterizzata anche dal anche dal vomito.   Le deficienze nutrizionali e l'abitudine di rimettere dopo i pasti possono influire sulla salute della bocca.  L'89% dei bulimici, ha spiegato l'esperta, presenta segni di erosione dello smalto dei denti provocata dalla ripetuta esposizione agli acidi gastrici causata dal vomito auto-indotto.

Nel caso dei bulimici, un esame dei denti potrebbe mostrare un’anomala presenza di carie e lo smalto dentale potrebbe essere eroso o macchiato a causa dell’eccessiva esposizione all’acidità del vomito.  Con questo il dentista può fare molto in quanto con una diagnosi precoce può tentare di aprire uno spiraglio nell'impermeabile corazza psicologica che il bulimico crea intorno a sé . Instaurando un atteggiamento confidenziale con il paziente, il dentista può consigliare al paziente come affrontare il problema con l’aiuto di uno psicologo.

Tranne questo  i denti cambiano di colore, diventano traslucidi, fragili e sensibili alla temperatura. Altri possibili segni di problemi sono l'ingrossamento delle ghiandole salivari, secchezza cronica della mucosa della bocca, labbra spaccate e arrosite.  I dentisti curano le conseguenze dei disturbi alimentari  ma non devono perdere di vista la salute mentale dei loro pazienti,  pure perche' anoressia e bulimia sono associate a un'alta incidenza di suicidio. Consigliando ai pazienti  'sospetti'  di affidarsi agli specialisti di distrurbi alimentari, i dentisti possono anche salvargli la vita.