Lunedì, martedì, venerdì:
Mercoledì e giovedì:
Sabato:
07:00 - 14:30
13:00 - 20:30
08:00 - 13:00
Preventivo Online
Preventivo Online
06.08.2014.
Sia la devitalizzazione dentale che l'otturazione fanno parte della cosiddetta conservativa, branca dell'odontoiatria rivolta alla cura del dente per evitarne l'estrazione in conseguenza di un'infezione. Spesso però per i pazienti è difficile distinguere i casi in cui si ricorre ad una devitalizzazione e quelli in cui basta eseguire l'otturazione per rimettere il dente in salute e rimuovere la carie. Vediamo allora le differenze tra questi due trattamenti e i casi in cui vengono applicati l'uno o l'altro.

La devitalizzazione comporta la rimozione della polpa dentale in caso di trauma, infezione o carie. Prima viene estratta la polpa e poi si sigilla il canale in cui risiedeva la polpa per evitare che l'infezione si diffonda alle altri parti del dente.

Durante un'otturazione invece, viene rimossa la carie presente sulla superficie del dente. Una volta ripulito il dente da carie, la fessura che viene a crearsi in conseguenza della rimozione della carie, viene riempita con amalgame specifiche.

Ma allora come si fa a capire quando verrà applicato un trattamento di otturazione oppure la devitalizzazione, essendo entrambi usati in casi di presenza di processi cariogeni? Il trattamento da applicare verrà scelto a seconda di quanto sia grave il danno al dente. Se l'infezione è solo superficiale o arriva a livello di dentina probabilmente verra fatta un'otturazione e la polpa dentale rimarrà intatta. Se invece la carie ha raggiunto la polpa dentale danneggiandola, la devitalizzazione sarà necessaria per prevenire ulteriore danno al dente.

Inoltre, la devitalizzazione verrà applicata in caso di:
  • alcuni tipi di ascessi dentali
  • denti a cui verrà applicata una corona dentaria
  • dente scehggiato gravemente
  • per rimediare ad un intervento di natura dentale andato male

L'otturazione viene indicata per: 
  • rimediare al mal di denti
  • dente scheggiato lievemente
  • sigillare gli spazi fra i denti per prevenire l'entrata di batteri

In conclusione, è importante dire che sarà il vostro dentista a decidere se sia il caso di optare per la devitalizzazione oppure l'otturazione, a seconda dello stato in cui si trova il dente in questione, lo stato della vostra salute dentale in generale e le vostre specifiche esigenze.