Lunedì, martedì, venerdì:
Mercoledì e giovedì:
Sabato:
07:00 - 14:30
13:00 - 20:30
08:00 - 13:00
Preventivo Online
Preventivo Online
25.03.2015.
A lungo si è cercato di identificare le ragioni per cui si verifica la carie. Alcuni fattori sono stati identificati mentre altri rimangono sconosciuti. Ciò che si sa è che la carie dipende sia da fattori endogeni che esogeni; quindi esiste anche una predisposizione genetica che determina fino a che punto riusciremo a difenderci dall'attacco di processi cariogeni. Molto interessante risulta la scoperta che alcuni fattori particolari possono incidere sul grado e frequenza della carie. Curiosamente, le persone di costituzione più robusta sembrano essere più predisposte alla carie, mentre le persone più esili con cattive abitudini in termine di igiene orale sembrano evitare la carie meravigliosamente. Sarà un caso? Probabilmente no; questo indica che la predisposizione genetica occupa un ruolo più che importante nel mantenimento della salute dentale.  Rivolgiamo però la nostra attenzione alle cause endogene ed esogene che favoriscono la comparsa della carie.

Tra le cause endogene annoveriamo:
  • il grado di salivazione - la saliva risulta determinante nel proteggere i nostri denti da carie grazie alla sua azione di pulizia e regolamento antimicrobico. In casi in cui diminuisce la quantità di salivazione o la qualità della stessa in conseguenza di qualche malattia cronica, si è dimostrato che i denti sono più soggetti alla carie.
  • i denti e la loro struttura - la struttura dentale di ogni individuo influenza il grado in cui si è soggetti a carie. In effetti chi presenta grandi solchi interdentali è più soggetto a carie in quanto  gli spazi interdentali favoriscono il deposito di residui alimentari.
  • la mineralizzazione dei denti - ogni individuo presenta un diverso grado di mineralizzazione dei denti; più i denti sono mineralizzati e più resistono agli attacchi dei batteri cariogeni.

Le cause esogene includono:
  • la formazione della placca - la placca dentale presenta uno dei pericoli più seri per la salute dentale in quanto favorisce sia la carie che le malattie parodontali.
  • le nostre abitudini alimentari - è stato comprovato che un consumo eccessivo di zuccheri porta ad uno squilibrio batterico nella bocca, favorendo così la carie.
  • il consumo di prodotti contenti tabacco - il consumo di sigarette e tabacco non solo macchia i denti rendendoli meno bianchi ma favorisce anche la comparsa di carie ed altre infiammazioni dentali.

Esistono poi una serie di fattori di rischio che incidono pesantemente sul grado in cui i nostri denti riescono a difendersi dalla carie. Pensiamo ad esempio all'età; più si è piccini e più si consumano alimenti zuccherosi, aumentando il rischio di carie.

Sembra poi che anche il sesso incida sull'incidenza di carie; infatti le donne sono più predisposte alla carie. Altri fattori rischio includono la posizione geografica, la gravidanza che aumenta il rischio di carie ed alcune malattie che portano all'indebolimento dei denti rendendoli più soggetti a carie.

Infine, il fattore di rischio più importante risulta essere la nostra igiene orale. Oramai lo si sa, meno facciamo attenzione all'igiene orale e più carie appare sui nostri denti. A differenza degli altri fattori rischio, quest'ultimo è facilmente reversibile, basta ricordarsi di di seguire le regole per denti sani e forti!