Lunedì, martedì, venerdì:
Mercoledì e giovedì:
Sabato:
07:00 - 14:30
13:00 - 20:30
08:00 - 13:00
Preventivo Online
Preventivo Online
23.05.2014.
Nel contesto della salute dentale, il vino rosso è stato sempre stigmatizzato per la concentrazione di pigmenti che possono causare macchie dentali nel tempo. Sulla questione delle macchie dentali ci ritorneremo, mentre quello che probabilmente vi entusiasmerà, sono gli ultimi risultati riguardanti l'effetto del vino rosso sui denti pubblicati dulia rivista Journal of Agricultural and Food Chemistry. Secondo la ricerca del Consiglio Nazionale di Ricerca Spagnolo pubblicata in questa rivista, il vino rosso fa bene  ai denti.

Cerchiamo di spiegare gli effetti del vino sui denti. Si stima che all'incirca più della metà della popolazione mondiale soffra di problemi dentali. Molte delle malattie vengono causate da ceppi di batteri presenti in bocca e difficili da rimuovere. I batteri di solito si annidano nella placca e nel tartaro, e producono acidi che attaccano e danneggiano i denti. Anche se lo spazzolino ed il dentifricio possono aiutare a prevenire l'accumulo dei batteri, a volte succede che questi riescano a resistere qualsiasi tipo di pulizia dentale. Lo stesso vale per i collutori; pur essendo utilissimi nel combattere i batteri, non sempre basta l'uso regolare del collutorio per contrastare le infezioni ed infiammazioni dentali.

Secondo la ricerca menzionata, i polifenoli che si trovano nel vino rosso e nei semi dell'uva,hanno la capacità di contrastare la moltiplicazione dei batteri in bocca. Compiendo diversi esperimenti in cui i biofilm ricchi di batteri venivano inseriti nel vino rosso, si è arrivato alla conclusione che i polifenoli presenti nel vino distruggevano i batteri in modo molto efficace.

Quindi via libera ad un bicchiere di vino rosso per mantenere una buona salute dentale! Buon pranzo a tutti!