Lunedì, martedì, venerdì:
Mercoledì e giovedì:
Sabato:
07:00 - 14:30
13:00 - 20:30
08:00 - 13:00
Preventivo Online
Preventivo Online
24.02.2016. Intuire lo stato di salute osservando i denti La filosofia seguita dalla vostra clinica dentistica dalla Croazia, afferma che la base per un corpo sano è l’igiene orale! Un’adeguata spazzolatura, il frequente uso del filo interdentale e le regolari visite dentistiche, infatti, possono aiutare a prevenire l’insorgere di malattie che poi possono affliggere l’intero organismo.

Per questo motivo si sente spesso dire che l’igiene orale è, in realtà, molto più di un bel sorriso. Le condizioni della bocca rivelano notevolmente lo stato di salute complessivo del corpo. 
È proprio sui denti che appaiono i segnali d’allarme legati allo stato del nostro organismo.

IL SANGUINAMENTO GENGIVALE

Le gengive infiammate o sanguinanti che si riscontrano dopo il lavaggio dei denti possono direttamente indicare qualche problema gengivale ma, in alcuni casi più rari, anche problemi di diabete. Le malattie gengivali sono sempre il risultato di un’infezione batterica. In queste situazioni le gengive diventano sensibili ai microbi presenti nel cavo orale. Nemmeno una corretta igiene garantisce la completa sicurezza, ma possiamo almeno essere certi che si tratta di un buon tentativo per ridurre i rischi.

LE SPACCATURE SUI DENTI

Anche se la rottura dei denti è una parte inevitabile dell’invecchiamento, essa può anche segnalare dei problemi legati al reflusso acido, ossia la risalita dell’acido dallo stomaco che è anche la causa del bruciore che avvertiamo dentro la pancia. 

Un reflusso cronico di questo tipo, una volta a contatto con i denti, rischia di indebolirli danneggiandone lo smalto e creando tutte le condizioni ottimali per la creazione di crepe.

LE FERITE CRONICHE ALL’INTERNO DELLA BOCCA

Secondo il vostro team odontoiatrico dalla Croazia, non significa che ogni ferita nella bocca segnali qualcosa di pericoloso: spesso ci capita di morderci da soli mentre stiamo mangiando qualcosa e, in genere, si tratta di ferite che tendono a scomparire completamente entro due settimane. Se invece queste ferite tendono a perdurare più a lungo, sarebbe più saggio sottoporsi a un controllo odontoiatrico. Le statistiche mostrano il numero sempre più crescente di persone che soffrono di cancro nella cavità orale e il gruppo più a rischio, ovviamente, sono i fumatori.

IL RITIRO DELLE GENGIVE 

Che ci crediate o no, il dentista può essere il primo esperto a diagnosticare l’osteoporosi.
Il ritiro delle gengive è uno dei primi indicatori di questa malattia, molto comune nelle donne di età superiore ai cinquant’anni. 

L'osteoporosi può essere difficile da riconoscere perché non avviene mai all'improvviso e, in genere, si nota quando le ossa diventano molto deboli e fragili. Tuttavia, secondo gli esperti della clinica dentistica Olujić di Fiume (Croazia), il dentista può essere abile a notarla e intraprendere in tempo le misure necessarie per evitare il completo deterioramento dentale.