Lunedì, martedì, venerdì:
Mercoledì e giovedì:
Sabato:
07:00 - 14:30
13:00 - 20:30
08:00 - 13:00
Preventivo Online
Preventivo Online
23.10.2015. L’anatomia dei nostri denti Ognuno di noi si è chiesto almeno una volta qual’è il materiale che permette la facile masticazione di alimenti poco morbidi come la crosta della pizza o, ad esempio, delle mandorle. Attenzione, i nostri denti non sono solamente ciò che noi vediamo, cioè la parte esterna: ciò tratta solamente una piccola parte del contenuto di quest’articolo. Dobbiamo sapere, prima di tutto, che lo sviluppo dei denti passa attraverso una serie di più fasi. All’inizio, quando siamo bambini, i nostri denti permanenti non ci sono ancora e la loro comparsa viene preannunciata dai denti detti “da latte” o “primari”. Questi primi dentini, che quasi tutti perdono nel corso della crescita, sono in tutto 20 e iniziano a cadere già attorno all’età dei cinque anni.

Man mano che cadono, vengono sostituiti dai denti permanenti. 

Il numero di questi ultimi è 28 senza contare però i 4 denti chiamati “del giudizio” che non hanno un ruolo particolare e che neanche tutti hanno. Precisamente essi esistono ma, nel caso di alcune persone, rimangono anche tutta la vita sotto la gengiva senza spuntarne sopra la superficie. Per questo, non tutti possono dire di avere 32 denti permanenti.

Anche se ci sembra che i nostri denti spuntano molto dalla gengiva la vostra clinica dentistica in Croazia vi conferma che si tratta solamente di una parte, più piccola, dell’interno dente. Questa parte dei denti che tutti possono vedere si chiama corona.
La corona è costituita da una sostanza molto dura, chiamata smalto, che svolge in pratica un ruolo di “armatura” del dente e protegge le sue componenti interne da eventuali danni.

Una volta arrivati in Croazia il team della nostra clinica è pronto per darvi una marea d’informazioni utili ma anche molto interessanti riguardo ai denti. Sentitevi liberi di domandare tutto quello che vi interessa!

Lo sapevate, per esempio, che lo smalto è la sostanza più dura del nostro corpo? Ebbene sì! Lo smalto preserva una durezza superiore anche a quella delle ossa.

Sotto lo smalto vi è un'altra sostanza dura, chiamata dentina, della quale è costituita la maggior parte del dente. Non è dura come lo smalto ma svolge un ruolo fondamentale nel proteggere la polpa, parte morbida che contiene le terminazioni nervose. Grazie a queste terminazioni, il nostro dente, per mezzo del sangue, riceve dal resto del corpo i nutrienti necessari ma registra anche le varie sensazioni dolorose, quando ci capita di mordere qualcosa di eccessivamente caldo o freddo, oppure quando vi è uno sviluppo troppo esteso della carie.

La polpa arriva fino sotto le gengive all’altezza della radice del dente. 

La vostra clinica dentistica in Croazia spera di essere riuscita ad avvicinarvi ulteriormente l’anatomia riguardante i nostri denti e v’invita a venire a Fiume e visitare la nostra sede. 
I vostri denti si meritano il trattamento migliore!