Lunedì, martedì, venerdì:
Mercoledì e giovedì:
Sabato:
07:00 - 14:30
13:00 - 20:30
08:00 - 13:00
Preventivo Online
Preventivo Online
07.07.2015. La giusta dedizione nel scegliere il cibo che mangiamo La nostra salute dentale dipende largamente dalla dieta che pratichiamo e il nemico principale dei nostri denti sono i batteri, ottenuti dalla conversione degli zuccheri in acido lattico o formico. Una dieta appropriata, un regolare controllo dentale e una regolare pulizia quotidiana possono prevenire le malattie più comuni dei denti: la carie e la parodontite. Per mantenere denti sani e belli, è necessario modificare le abitudini associate al consumo dei dolci. Prima di tutto, ridurre la presenza dello zucchero nei cibi che mangiamo (dolci su tutti) ad esclusione, ovviamente della frutta.
A dire il vero, la cosa peggiore per i nostri denti sono gli spuntini tra i pasti e, per l’igiene dentale, sarebbe molto meglio consumare i dolci in combinazione con uno dei pasti principali.

I CIBI SOLIDI

I dentisti e i nutrizionisti sono d’accordo sul fatto che la cosa migliore è mangiare cibi solidi che spingono maggiormente a lavorare i muscoli della mascella, incoraggiano la masticazione e stimolano maggiormente la salivazione. La saliva è importante perché protegge i denti e riduce l'acidità all’interno della bocca. Solo per citare alcuni alimenti, nominiamo il sedano (che stimola la masticazione, svolge una specie di massaggio alle gengive e conserva la pulizia dei denti), la cipolla (neutralizza l'azione dei batteri) e il prezzemolo (rinfresca l’alito).

EVITARE DI CONSUMARE I DOLCI IN PIÙ MOMENTI DELLA GIORNATA

Le caramelle dolci e vischiose possono attaccarsi facilmente ai denti e rimanere più a lungo in bocca, con un maggiore rischio di portare alla carie. Per noi, la cosa ideale da fare sarebbe quella di terminare ogni pasto con un alimento che pulisce i denti in modo naturale, come ad esempio una mela o una carota, e soprattutto, cercare di evitare la continua assunzione di alimenti e bevande dolci durante la giornata, come i vari spuntini oppure il continuo sorseggiare di succhi o caffè addolciti con lo zucchero. La frutta e la verdura cruda che richiedono di essere masticate in modo più energico, contribuiscono di per sé a svolgere una migliore pulizia della cavità orale e riducendo così il rischio di carie.

LE BEVANDE ENERGETICHE E IL VINO

Alcuni studi hanno dimostrato come le bevande energetiche usate maggiormente dagli sportivi danneggiano lo smalto perché contengono una combinazione d’ingredienti acidi, di zuccheri e di additivi.

Il loro effetto causa un ammorbidimento della dentina e alcune di queste bevande contribuiscono anche alla formazione delle macchie. Un altro mito da sfatare è quello riguardante gli effetti del vino bianco e del vino rosso. Anche se può sembrare che sia il vino rosso quello che macchia maggiormente i denti, tuttavia risulta che sia il vino bianco (lo Chardonnay su tutti) a danneggiare maggiormente i nostri denti! Niente paura: l’acidità del vino si può neutralizzare accompagnando la bevanda con l’assaggio di alcuni pezzettini di formaggio.